E’ morto un uomo scomodo

E’ morto un uomo scomodo.
Un cristiano vice presidente in un paese arabo a maggioranza musulmana. un pezzo di Storia di quello che fu il partito Baath iracheno. L’occidente si lamenta che in quei paesi non c’è pluralismo.

Si lamenta, ma sa bene che sono gli stessi mostri del fondamentalismo islamico che ha sostenuto per i propri obiettivi, dai Taliban a Bin Laden, da Al qaeda all’ISIS, che hanno distrutto la Storia nazionale araba dell’Iraq e che cercano di farlo da anni con la Siria.

Agli ignoranti che si dichiarano fascio-leghisti blaterando di cristianità, pensino a quello che ha fatto ai cristiani d’Iraq il cristianissimo Bush.
Ai democratici liberal che parlano di integrazione, pensino al dramma che hanno vissuto e vivono i cristiani di Siria oggi grazie alle alleanze saudite di Barack Obama.

Il mondo è intricato e terribile. Solo le persone che sanno dovrebbero parlare, gli ignoranti dovrebbero solo tacere.
Tareq Aziz sapeva molto. Non era un santo, ma era un politico di razza. Un ricordo emblematico gli è quindi dovuto, in questo mondo di ignoranza.

Luca Rodilosso – ilcomunista.it

L'ex viceprimo ministro iracheno nel regime di Saddam Hussein, Tareq Aziz, in una immagine d'archivio.     ANSA/ARCHIVIO/ALI HAIDER
L’ex viceprimo ministro iracheno nel regime di Saddam Hussein, Tareq Aziz, in una immagine d’archivio. ANSA/ARCHIVIO/ALI HAIDER
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s